Sindrome vietnamita?

Afghanistan, giugno 2010: trentamila soldati in più, un generale in meno e l’offensiva che non c’è Qualche giorno fa, parlando al Senato degli Stati Uniti sui tempi del ritiro dall’Afghanistan, il sottosegretario alla Difesa, Michelle Flournoy, aveva detto che tutto sarebbe dipeso dalla valutazione  della situazione sul campo, di competenza esclusiva del comandante McChrystal.Da oggi, […]

La NATO in Afghanistan: guerra mondiale in un unico paese

Da quando la North Atlantic Treaty Organization (NATO – Organizzazione del Trattato Nord-Atlantico) ha assunto il controllo dell’International Security Assistance Force (ISAF) in Afghanistan nel 2003, l’entità delle truppe che servono sotto questo comando è aumentato da 5.000 a 100.000 uomini.Attualmente, in quella nazione sono presenti 134.000 uomini di truppe straniere, sommando i soldati statunitensi […]

Il voto sull’Afghanistan? Un crimine di guerra

Gino Strada: i parlamentari che hanno votato il rifinanziamento della missione sono dei «delinquenti politici» A seguire pubblichiamo l’intervista di Michelangelo Cocco (il Manifesto del 26 febbraio) a Gino Strada, sul voto di rifinanziamento della missione italiana in Afghanistan3.300 soldati (destinati ad aumentare di altre mille unità), 750 mezzi terrestri (tra carri armati, blindati, camion […]