Guerra chimica in Siria: tutta colpa di Ankara?

Seymour M. Hersh è un giornalista statunitense che la sa lunga, una gola profonda dell’establishment americano. Nell’articolo che qui riportiamo sostiene, citando fonti di intelligence Usa e inglesi, che il criminale attacco con armi chimiche del 21 agosto del 2013 che colpì il villaggio di al-Ghouta in Siria, non fu opera dell’esercito di Assad, bensì […]

Mussolini e l’euro

Questione nazionale e «internazionalismo» «Il Duce spinse l’Italia a scelte folli pur di renderla degna di assidersi al banchetto coloniale insieme con i popoli superiori del Nord Europa. Chissà perché, ma questo complesso d’inferiorità del Duce ricorda molto una decisione assurda come aderire alla moneta unica pur di non rimanere esclusi dal “paradiso” europeo».