Tunisia: i frutti amari della rivoluzione

Il Campo Antimperialista ha espresso ai compagni del Movimento dei Patrioti Democratici vicinanza e solidarietà per l’uccisione di Chokri Belaid Chokri Belaid era il segretario generale di uno dei partiti storici tunisini di sinistra, i Patrioti Democratici, parte della ben più ampia coalizione Nidaa Tunes, un recente fronte unitario laico, fondato dall’ex primo ministro Beji […]

La Passione di Cristo

Grecia: il testamento di Dimitris Christoulias suicidatosi davanti al parlamento«Il governo di occupazione Tsolakoglu* ha annientato la mia capacità di sopravvivere, basata sulla mia pensione dignitosa che da solo, senza l’aiuto dello Stato, per 35 anni, mi sono pagato. Tenuto conto che la mia età non mi da la possibilità di reagire con forza (ma […]

The syrian connection

Per un primo bilancio della rivolta delle masse arabe Si chiude un periodo Dovendo periodizzare diremo che la fase apertasi con l’11 settembre 2001, si è chiusa con il 17 dicembre 2010, il giorno in cui l’ambulante Mohammed Bouazizi si diede fuoco per protesta in Tunisia. Per un decennio è stato l’imperialismo a scandire il […]

Brigata di Solidarietà con la Rivoluzione tunisina

Partecipa anche tu! Il 17 Dicembre 2010, Mohammed Bouazizi, un povero ambulante di Sidi Bouzid vessato dai poliziotti, si diede fuoco. Il suo estremo gesto di protesta fu la scintilla che incendiò la prateria del Nord Africa e del Medio Oriente. Dopo la cacciata del tiranno Ben Ali, in Tunisia la situazione non è cambiata […]

L’alternativa tra rischiare di morire o morire

Nel cuore della rivoluzione tunisina (seconda parte)Sidi Bouzid e la vera storia di Mohammed Bouazizi La strada tra Sidi Bouzid e Sfax si snoda, ininterrotta,  fra chilometri e chilometri di oliveti che forniranno, all’occidente, un ottimo olio extravergine di oliva ad un prezzo stracciato.Fatica e sudore di povera gente, china per ore e ore con […]