Il ben poco emerito presidente Napolitano

A proposito di un’intervista a la RepubblicaLo ripetiamo: l’Italicum si abbatte, non si cambia «Giù la maschera, presidente ben poco emerito della Repubblica Italiana! La tua “riflessione” è ben più semplice di quel che ci vorresti vendere: la possibile vittoria elettorale di M5S deve essere impedita in tutti i modi, anche a costo del ridicolo».

I nodi del renzismo vengono al pettine

Il tempo, si sa, è galantuomo. Ed i nodi vengono sempre al pettine. Anche quelli del renzismo. Costui continua ad assicurare crescita ed a predicare flessibilità. Si annuncia invece una nuova recessione, mentre sulla flessibilità delle regole di bilancio Juncker gli ha risposto picche.

Libia: sarà l’Afghanistan dell’Italia?

La più pericolosa avventura militare degli ultimi settant’anni Il governo Renzi ormai smania. Dopo gli squilli di tromba di Gentiloni – «Siamo pronti a combattere» – ieri è stata la volta di Roberta Pinotti. Il ministro della difesa ha annunciato al Messaggero che «l’Italia guiderà la coalizione». La guerra insomma ci sarà. Una guerra annunciata […]

Mattarella: un voto che ci parla di Renzi

Il coro del “Santo subito” è ancora in corso, ma si esaurirà a breve. Strano paese quello dove il premier deve invocare l’elezione a presidente di un presunto “galantuomo”. Se fosse davvero questo il requisito fondamentale, quello che fa da discrimine, sarebbe come dire che tutto il resto della platea dei potenziali eleggibili era fatto […]

Quando se ne andrà sarà sempre troppo tardi

Il peggior presidente di una Repubblica che pure ne ha avuti… Non abbiamo prove di quel che molti dicono. Che cioè Napolitano sia figlio naturale di Umberto II, noto anche come il “Re di maggio”. Quel che possiamo invece dire è il suo costante atteggiarsi a monarca, di cui vuol dar prova fino all’ultimo.

Libia: il colonialismo “umanitario” del ministro Gentiloni

Il titolare della Farnesina si dice pronto ad inviare truppe nel paese nord-africano Eravamo stati facili profeti, due giorni fa, scrivendo sull’intervista del golpista al Sisi. «Completare la missione della Nato in Libia», questa la sua formale richiesta al governo italiano. Richiesta che in queste ore il despota del Cairo starà rinnovando al governo francese.

Fermare la Legge Truffa

Martedì prossimo, 11 febbraio, tornerà in discussione alla Camera la Legge Truffa figlia dell’accordo Renzi-Berlusconi. Non sono escluse sorprese. Noi ci auguriamo che la porcata antidemocratica congegnata da Pd e Forza Italia inciampi su qualche ostacolo. Ma la spinta a blindare il sistema in senso oligarchico è assai forte: non è dunque il momento dell’attesa, […]

L’importante è… barare

Uno e Trino. L’imbroglio al cubo del rottamatore della democrazia L’imbroglio questa volta è al cubo. Perché proporre una sola legge truffa? Meglio proporne tre, di identica fattezza, lasciando poi la scelta (ed eventualmente la colpa) agli incauti alleati. Tanto quel che conta è il risultato: sfasciare quel che resta della democrazia rappresentativa, seppellendo con […]

Lampedusa

Tante cose si possono dire, ma se non si capisce che la radice del dramma è nell’inumana divisione della ricchezza tipica della nostra epoca è meglio tacere Il dramma di Lampedusa, quest’ennesima strage di migranti in cerca di miglior vita, non ha bisogno di troppi commenti. Anzi è essa stessa il commento più eclatante sui […]