Euro: l’attacco del Pcl a Grillo

Una critica pseudo-rivoluzionaria Il 9 maggio scorso Beppe Grillo, concedendo un’intervista all’agenzia Bloomberg, ha rotto gli indugi e perorato l’uscita dell’Italia dall’euro e il ritorno alla lira. Ognuno capisce che questa sortita ha una straordinaria importanza politica, tanto più perché avvenuta dopo il grande successo elettorale del 6 maggio delle liste del Movimento Cinque Stelle.