La commedia greca

In attesa che i nostri compagni greci ci inviino un giudizio ragionato sull’esito delle elezioni, poche e brevi note.

Syriza, il congresso della socialdemocratizzazione

Questo articolo è stato scritto il giorno prima dell’apertura del secondo congresso di SYRIZA (13-16 ottobre). Secondo le cifre ufficiali, erano presenti al congresso 3000 delegati. Alexis Tsipras ha ottenuto la riconferma a presidente del partito con il 93,54% dei voti. Nessun altro si è presentato contro di lui. 210 delegati si sono esposti votando contro.

L’osservatore ateniese…

Tsipras pappa e ciccia con Renzi, Hollande, Gabriel, Mogherini e Schulz… Già la scorsa estate, quando dopo la vergognosa capitolazione del 13 luglio, Tsipras si apprestava a chiedere il voto dei greci per continuare – intensificandole – le politiche di austerità, scrivemmo che Syriza era ormai diventata un Pasok 2.0. Esageravamo? Evidentemente no, come ci […]

L’euro, Syriza e cosa ne pensano i greci

Sapir commenta i risultati di un recente sondaggio di Bridging Europe sull’opinione pubblica in Grecia. Nonostante Syriza mantenga ancora la maggioranza relativa nelle preferenze, la stragrande maggioranza degli intervistati ritiene che il partito di Tsipras abbia abbandonato le promesse elettorali e si sia arreso ai creditori. Cosa più interessante, il sostegno all’euro è crollato sotto la […]

Tsipras in ginocchio. Alba Dorata in agguato

Nella sua replica di ieri al Parlamento europeo Tsipras, con la mano destra sul cuore, ha giurato: «Non ho nessun piano segreto… Se avessi voluto portare la Grecia fuori dall’euro non avrei detto quello che ho detto dopo il referendum. Non ho nessun piano segreto».

Cosa vuole la sinistra di Syriza

Pubblichiamo una importante intervista a Panagiotis Lafazanis [nella foto], il più noto leader della Piattaforma di sinistra interna di SIRYZA e attuale Ministro per la Ricostruzione produttiva, dell’Ambiente e dell’Energia.   L’intervista è stata rilasciata al giornalista Niki Zormpas del quotidiano greco ΚΕΦΑΛΑΙΟ il 28 marzo scorso.

L’azzardo di Samaras

Grecia: il governo della Troika gioca la carta della paura E’ un classico. Ogni volta che si avvicina un voto pericoloso per gli euro-oligarchi spunta fuori l’arma di ultima istanza: la paura. Di più, il terrore. Fu così anni fa con il referendum irlandese. E’ stato così tre mesi fa con quello scozzese. Ora è […]