La sinistra sardinata

Al peggio non c’è limite. Al ridicolo neppure. Tuttavia, il passaggio dal movimento operaio a quello delle “sardine” qualche problema lo dovrebbe porre. E invece no. Mentre la Cgil organizza autobus per portare i pensionati in queste gite ittiche euro-plaudenti, anche nella sinistra sinistrata ci si dà da fare per non essere da meno.

Quale film sta guardando la sinistra?

Euro-crisi – Verso l’ultimo atto «Che le sinistre (dal Pd al Pcl, passando per Sel, Fiom, Rifondazione, sindacalismo di base, Sinistra critica, Rete dei comunisti, Carc, anarchici, ecc.) vadano, sua sponte, a farsi impiccare in corteo sul patibolo predisposto dalla finanza plutocratica, sarebbe affar loro. La tragedia è che si portano appresso milioni di cittadini. […]

Euro: l’attacco del Pcl a Grillo

Una critica pseudo-rivoluzionaria Il 9 maggio scorso Beppe Grillo, concedendo un’intervista all’agenzia Bloomberg, ha rotto gli indugi e perorato l’uscita dell’Italia dall’euro e il ritorno alla lira. Ognuno capisce che questa sortita ha una straordinaria importanza politica, tanto più perché avvenuta dopo il grande successo elettorale del 6 maggio delle liste del Movimento Cinque Stelle.