Bolla Arancione

Da che parte pende De Magistris? «Ecco qua, il piatto è servito. La sinistra “radicale” unita e alternativa a Berlusconi, Monti e… Grillo. Non a Bersani e al Pd, principale puntello sistemico e per di più dato per vincente alle prossime elezioni. Tutto sotto l’insegna mendace della lotta contro il “populismo”. La stessa bandiera… di […]

Berlusconi: l’eterno ritorno

E adesso? «Dispuesto a morir matando. Eroico e caotico, egotico e noncurante, ma anche a suo modo tormentato, ribollente di orgoglio e di amor proprio, il nostro Cav. va a sbattere la testa contro il muro. Ridiventa uomo nero della democrazia italiana. (…) Sa sbaragliare con torva meticolosità, in piena coazione a ripetere. Non ascolta […]

ALBA: cambiare si può?

Di buone intenzioni è lastricato l’inferno Giudico positivamente che un pezzo della vecchia “nobile” sinistra, dopo un ventennio di corresponsabilità tremende con le classi dominanti — anche in nome dell’europeismo — si siano convinte a spezzare il cordone ombelicale col Pd e il centro-sinistra.

Primarie e populismo

Pornografia di sinistra Populismo è oramai un concetto-prezzemolo, dai molteplici significati. Qui da noi esso è l’epiteto con cui tecnici e politici euristi bollano chiunque si opponga alle misure penitenziali e antipopolari di austerità. Loro invece, quelli che lanciano l’anatema anti-populista, sarebbero i coraggiosi che invece di adulare e lusingare i cittadini, gli dicono le […]

Né capo né coda

Piccole manovre elettorali a sinistra In vista delle elezioni politiche di primavera tutti i partiti si vanno posizionando e organizzando. Ma anche altri soggetti non partitici sgomitano per entrare nel campo da gioco.

Suicidio: questa volta Rifondazione forse ce la fa

Della serie: l’Arcobaleno diventa arancione «Suicidio: questa volta Rifondazione ce la fa» è il titolo dell’articolo di Piemme che riprendiamo da Sollevazione e che potete leggere di seguito. L’articolo è stato pubblicato il 7 novembre, cioè il giorno prima della riunione della direzione nazionale del Prc. Una riunione che ha prodotto un documento conclusivo, sul […]

Due fatti in due giorni

Non tutti i mali vengono per nuocere Sotto una pioggia prevista battente, questo fine settimana, avvengono due fatti importanti, connessi tra loro malgrado ogni apparenza. In ordine: la manifestazione No Monti Day, e le elezioni per il Parlamento siciliano.

Di quali elezioni stiamo parlando?

Un ingannevole psicodramma La campagna elettorale è iniziata, si dice.  Tutto lo spettro politico fibrilla. L’incertezza su quale sarà la legge elettorale aumenta l’agitazione e la confusione. Le primarie del Pd, il subbuglio in seno al Pdl (il Cavaliere si ricandida o no?), Monti entrerà in politica? E con chi eventualmente?

Il liberista con l’elmetto

I reazionari sono stupidi Un giorno sì e l’altro pure Napolitano entra a gamba tesa nell’agone politico. L’ultima sortita è quella sulla legge elettorale. Ha dato l’ordine ai presidenti delle Camere affinché procedano spediti nel calendarizzare le modifiche alla legge elettorale. Qui non è questione di galateo istituzionale, del quale ben poco ci importa. Qui […]

Monti andrà a sbattere

La Germania fa sul serio?Verso il giorno del giudizio Oggi Monti stesso ammette che la “salvezza” non dipende “solo” dalla misure del suo “governo tecnico”. A conferma che la grande ammucchiata Pd-Pdl-Udc, sotto il patrocinio del Colle, ha venduto una patacca, spacciato per buono un fasullo Salvatore della patria.