Alla Mogherini piace l’ucraino

Vergognosa lettera della ministra degli esteri UE: ma chi se ne frega dei diritti delle minoranze linguistiche, l’importante è non disturbare il governo nazistoide di Kiev! Di seguito un articolo sulla questione, con la traduzione dei passaggi più significativi della lettera inviata al ministro degli Esteri polacco.

Ad Odessa fu strage neo-nazista, anche per il Viminale

Un documento rilasciato dalle autorità del Viminale conferma le testimonianze dei superstiti della strage consumatasi il 2 maggio del 2014, l’uso sistematico della violenza neonazista e della tortura da parte dei golpisti ucraini.

La bancarotta dell’Ucraina

Il 21 novembre 2013 è considerato il momento in cui inizia l’Euromaidan, ovvero la serie di manifestazioni e di disordini che hanno destabilizzato l’Ucraina e acuito le sue già profonde divisioni. Quel giorno il governo locale aveva annunciato che non intendeva più firmare l’accordo di associazione con l’Unione Europea, che al contrario sembrava ormai prossimo […]

Vasilij Volga: “L’Unione Europea è responsabile per la guerra civile in Ucraina”

Vasilij Volga [nella foto] sarà uno dei protagonisti del III. Forum Internazionale No Euro. Una presenza eccezionale…Vasilij, da poco uscito di prigione dopo tre anni e mezzo di ingiusta detenzione, è presidente dell’Unione delle forze di sinistra dell’Ucraina, ex deputato, ex capo della Commissione statale di servizi finanziari di Ucraina. L’intervista è di Wilhelm Langthaler.

Ucraina, due anni dopo

Ringraziamo il compagno Domenico Losurdo per la segnalazione dell’articolo Due anni dopo l’inizio del conflitto in Ucraina, è venuto il momento di fare un bilancio provvisorio. La polvere degli eventi è caduta a sufficienza perché si possa ricostruirne la trama. Un po’ alla volta, grazie alle inchieste realizzate dagli osservatori accorti, come il giornalista che […]

Heil mein NATO!

Ucraina ‘vivaio’ del rinascente nazismo in Europa La roadmap per la cooperazione tecnico-militare Nato-Ucraina, firmata in dicembre, integra ormai a tutti gli effetti le forze armate e l’industria bellica di Kiev in quelle dell’Alleanza a guida Usa. Manca solo l’entrata formale dell’Ucraina nella Nato. Il presidente Poroshenko ha annunciato a tal fine un «referendum» in […]

Democrazia Nato in Ucraina

«Storica» visita del segretario generale della Nato Stoltenberg, il 21/22 settembre, in Ucraina, dove partecipa (per la prima volta nella storia delle relazioni bilaterali) al Consiglio di sicurezza nazionale, firma un accordo per l’apertura di un’ambasciata della Nato a Kiev, tiene due conferenze stampa col presidente Poroshenko. Un decisivo passo avanti nell’integrazione dell’Ucraina nell’Alleanza. Iniziata nel […]

Confini

L’ipocrisia senza confini della signora Merkel Quella di oggi viene annunciata come una giornata assai importante per il conflitto in Ucraina. Al momento i colloqui di Mosca (Merkel ed Hollande da una parte, Putin dall’altra) non sembrano aver prodotto risultati. Vedremo se l’odierna telefonata a 4 (ai 3 di Mosca si aggiungerà Poroshenko) dirà qualcosa […]

L’esercito di Kiev verso la sconfitta?

Uno Stato in bancarotta, sempre più dipendente dagli aiuti internazionali, un crescente rifiuto della campagna di coscrizione, la sfiducia prima della disfatta (Nella foto quel che resta dell’aeroporto di Donetsk)

Elezioni in Ucraina: un parlamento in mano alla minoranza nazi-liberista

Straordinaria simmetria tra quel che avviene in Ucraina e quel che avviene in Italia. Scrive Kolesnik che il futuro governo ucraino prevede queste misure drastiche: “il cambiamento dello Statuto del Lavoro inteso a limitare i diritti dei lavoratori;  il diritto di licenziare i lavoratori senza l’approvazione del sindacato; l’annullamento del divieto di riduzione del numero di ospedali e cliniche; […]