Dall’apartheid al neoliberismo in Sudafrica

L’eredità problematica di Mandela Quando ero giornalista in Sudafrica nel 1960, Johannes Vorster, ammiratore del nazismo, occupava la residenza ufficiale del primo ministro a Città del Capo. Trent’anni più tardi, fermo al cancello della residenza mentre aspettavo di entrare, pareva che le guardie non fossero cambiate. Afrikander bianchi controllavano il mio documento d’identità con il […]