Ipocrisia del linguaggio del terrore

Le ore terribili e sanguinose di Venerdì sera e di Sabato mattina scorsi a Monaco di Baviera e Kabul – nonostante le 3.000 miglia che separano le due città – sono state una lezione molto istruttiva sulla semantica dell’orrore e dell’ipocrisia. E’ insopportabile questo vecchio termine generico, utilizzato quasi come segno di punteggiatura o firma […]

Il massacro dimenticato

A 30 anni dalla strage di Sabra e Chatila Sono passati 30 anni esatti dal massacro di Sabra e Chatila, ma pochi se ne ricordano. Eppure quel luogo, quel fatto, sono uno dei simboli della tragedia vissuta dal popolo palestinese a partire dalla Nakba. Torniamo a quel settembre 1982 con il ricordo di Robert Fisk, […]

«L’Occidente è terrorizzato dalle democrazie arabe»

Intervista a Noam Chomsky Noam Chomsky è uno dei più grandi intellettuali dei nostri tempi. L’ottantaduenne linguista americano, filosofo e attivista è un critico severo della politica economica e di quella esterna degli Stati Uniti. Ceyda Nurtsch ha parlato con lui delle sollevazioni del mondo arabo nel contesto globale.

La Casa saudita mobilita migliaia di poliziotti per soffocare i crescenti segnali di rivolta

Il peggior incubo della Casa saudita, la possibilità che l’ondata della ribellione araba si propaghi nel regno, rischia di materializzarsi nei prossimi giorni – scrive su The Independent il giornalista britannico Robert Fisk L’Arabia Saudita ha deciso venerdì scorso di inviare fino a 10.000 agenti di sicurezza nelle sue province del nord-est a maggioranza sciita, […]

La “trattativa” d’Egitto

A due settimane dall’inizio della rivoltaAltro che “ordinata transizione”! Ancora ieri, domenica, al Cairo (fonte al Jazeera) un milione di persone è sceso in piazza per «la giornata dei martiri», i 300 egiziani che hanno perso la vita sotto i colpi della polizia o delle squadracce del regime.La forza della mobilitazione è dunque intatta. Del […]

Israele s’intrufola nell’Unione Europea, ma nessuno se ne accorge

“Israele ha sviluppato dei legami politici ed economici con l’UE negli ultimi 10 anni talmente forti da divenirne quasi uno stato membro, senza farlo percepire”. Israele ed Europa, ecco una questione di cui si parla veramente poco, come mette in luce l’articolo di Robert Fisk sull’Indipendent che potete leggere di seguito. La morte di cinque […]