Libia: il “governo” sul gommone

La pagliacciata del secolo, ovvero lo sbarco di Al Serraj sulla costa libica. Una co-produzione Onu-Nato-Usa-Europa per “insediare” il loro fantoccio. Mai si era vista una cosa così ridicola. Che anche l’imperialismo non sia più quello di una volta? (nella foto al Serraj con l’inviato Onu  Kobler)

L’alternativa tra rischiare di morire o morire

Nel cuore della rivoluzione tunisina (seconda parte)Sidi Bouzid e la vera storia di Mohammed Bouazizi La strada tra Sidi Bouzid e Sfax si snoda, ininterrotta,  fra chilometri e chilometri di oliveti che forniranno, all’occidente, un ottimo olio extravergine di oliva ad un prezzo stracciato.Fatica e sudore di povera gente, china per ore e ore con […]

Le speranze che affondano nel mare della Tunisia

La tragedia dei giovani scomparsi in mare negli occhi dei familiari incontrati dalla Carovana di solidarietà con la rivoluzione tunisina Non c’è un passato di povertà alle spalle di Ahmed come lo è invece per molti suoi coetanei delle poverissime province del Sud della Tunisia.La madre infermiera, il padre capocantiere, una casa dignitosa, di tipo […]

La lotta continua

La situazione tunisina a quattro giorni dalla cacciata di Ben Ali A caldo, la sera di venerdì 14, abbiamo scritto che: «Quella vinta oggi è solo una battaglia di una lunga guerra, in Tunisia e non solo».I fatti dei giorni successivi non potevano che confermare questa fotografia della situazione tunisina. Un aggiornamento è però necessario, […]

La morte di Mohamed Bouazizi, la crisi del regime di Ben Alì

La rivolta dei giovani disoccupati in Tunisia Dopo quasi 20 giorni di agonia Mohamed Bouazizi, il simbolo della rivolta tunisina di dicembre, è morto. Il 17 dicembre a Sidi Bouzid, nel centro della Tunisia, Bouazizi si era dato fuoco dopo che la polizia gli aveva confiscato il banco degli ortaggi che vendeva senza licenza.Il giovane […]