Egitto: le isole agli amici sauditi, il carcere a chi protesta

Con questo articolo di Abayomi Azikiwe torniamo (ce ne eravamo occupati qui) sulla vicenda delle isole di Tiran e Sanafir che il governo egiziano ha deciso di regalare all’Arabia Saudita. La questione ha la sua rilevanza, non solo per l’importanza strategica delle due isole poste all’imbocco del Golfo di Aqaba, ma ancor di più in […]

Francia: schizzi di sangue dalla Guerra mediorientale

Ci sarà tempo per analisi più approfondite su quanto accaduto ieri sera a Parigi. Per il momento è importante fissare un concetto: l’attacco portato alla capitale francese va inserito nel contesto della Grande Guerra Mediorientale in corso da anni. Una guerra di cui l’occidente ha creato le premesse, prima con la spartizione colonialista seguita alla […]

Vergognoso Egitto

Due ignobili decisioni dei corrotti tribunali egiziani, al servizio del generale al Sisi: 1) 230 ergastoli contro i protagonisti di piazza Tahrir, 2) la messa al bando di Hamas Non parleremo mai abbastanza male del regime egiziano del golpista al Sisi. Dobbiamo farlo anche perché i media occidentali tacciono, quelli laici e di “sinistra” più […]

Mesha’al a Gaza

La Palestina storica, l’unità nazionale e nessun riconoscimento di Israele Riprendiamo da InfoPal i passaggi principali del discorso tenuto a Gaza da Khaled Mesha’al in occasione del 25° anniversario della fondazione di Hamas.

Gaza: finisce l’era dei tunnel?

L’era dei tunnel della sopravvivenza sta finendo? Se lo chiedono e se lo augurano in molti a Gaza, ma è ancora presto per dirlo. Se, finalmente, il criminale assedio di Gaza avrà fine, almeno sul lato sud, sarà questo il segno di un primo cambiamento della politica egiziana dopo il successo nelle elezioni presidenziali del […]

Egitto: una svolta verde e a stelle e strisce

La rimozione, domenica scorsa, da parte del Presidente Morsi di alcuni militari di altissimo rango, tra cui il potentissimo Tantawi rappresenta senza dubbio una svolta nella scena politica egiziana. Sui precedenti che hanno portato alla destituzione e la dinamica degli eventi pubblichiamo qui sotto il racconto che ci pare più puntuale, quello di Ugo Tramballi.

Democrazia e imperialismo: il caso siriano

Che la Siria baathista sia un bastione della resistenza al sionismo, che costituisca un retroterra strategico per le resistenze libanese e palestinese, sono due dati di fatto inoppugnabili. Per questo la Siria merita il rispetto e l’amicizia di ogni antimperialista. Tuttavia questo rispetto e quest’amicizia non sono incondizionati, non sono ciechi. Ne sanno qualcosa gli […]

Egitto: e ora?

«Che i potenti temano i popoli miti» In teoria non sono molto titolato ad esprimere un giudizio oculato sugli eventi egiziani. Venni arrestato, e quindi espulso in fretta e furia da quel paese, nel gennaio del 1991 — da allora non ho potuto rimetterci piede. L’accusa: contatti con ambienti estremisti egiziani. Prima di accompagnarci alla frontiera, […]