La sinistra sardinata

Al peggio non c’è limite. Al ridicolo neppure. Tuttavia, il passaggio dal movimento operaio a quello delle “sardine” qualche problema lo dovrebbe porre. E invece no. Mentre la Cgil organizza autobus per portare i pensionati in queste gite ittiche euro-plaudenti, anche nella sinistra sinistrata ci si dà da fare per non essere da meno.

De profundis

La sinistra sinistrata ci riprova. Stavolta con un’assemblea più sconclusionata del solito. Finito anche il tempo dei rituali cortei d’inizio autunno, è ora quello della massima astrattezza condensata in un manifesto di fine stagione. «Unire le lotte. Contro un governo padronale. Contro le destre reazionarie. Assemblea nazionale unitaria delle sinistre di opposizione». Questo il testo […]