Minibot: disobbedire all’UE

Comunicato n. 7-2019 del Comitato centrale di P101 UN VANTAGGIO PER LO STATO Al pari della partita sulla “procedura d’infrazione” avviata dalla Commissione europea, la vicenda dei minibot sarà la cartina al tornasole della determinazione a resistere del governo gialloverde nei confronti dei diktat di Bruxelles e Francoforte.

La nostra linea in sette punti

Comunicato n. 6-2019 del Comitato centrale di P101 IL DOPPIO RISULTATO Alle porte di elezioni europee che l’élite eurocratica aveva trasformato in un referendum pro o contro la sua supremazia invitammo ad un voto contro l’Unione europea, augurandoci dunque la tenuta del governo giallo-verde. Mentre a livello europeo il variopinto blocco a guida eurocratica ha […]

Andare avanti!

ITALIA RIBELLE E SOVRANAComunicato n. 14 del Comitato centrale di P101 Il 9 ottobre scorso, appena giunta a Roma la lettera dei due commissari Moscovici e Dombrovskis che respingeva la Nota di aggiornamento al Def del governo giallo-verde, scrivevamo:

Emiliano Brancaccio e Benito Mussolini

Malgrado sia sub iudice se Emiliano Brancaccio possa essere considerato un economista “marxista” — non pare che egli accetti la sua (di Marx) fondamentale teoria del valore, e si spiega le crisi generali in base al paradigma del sottoconsumo —, [1] continuiamo a considerarlo tra i migliori economisti del nostro Paese.

Patria e Costituzione

Ieri si è svolto a Roma, presso il Campidoglio, l’incontro promosso da Stefano Fassina per dare vita all’associazione PATRIA  e COSTITUZIONE.  [nella foto un momento dell’incontro].

Carpe diem!

Il Governo giallo-verde alle porte della battaglia d’autunnoComunicato n. 10/2018 del Comitato centrale di Programma 101

Dove porta il «né né»

A proposito di un articolo di Domenico Moro e Fabio Nobile A sinistra non tutti hanno portato il cervello all’ammasso. Qualche giorno fa abbiamo segnalato, ad esempio, un intervento di Gianpasquale Santomassimo totalmente critico verso ogni ipotesi di union sacrée antifascista. Una prospettiva giustamente respinta anche in un recente articolo di Domenico Moro e Fabio […]

La nostra via

«L’accordo sbandierato da Conte si sfalda nel giro di una mattinata. Macron esclude centri d’accoglienza “volontaria” in Francia, anche la Spagna si sfila. Niente intesa neanche con Merkel sui migranti secondari. Alla prossima nave tutto sarà come prima. (…) Il documento finale [vedi il testo più sotto] è un guscio vuoto, il Consiglio Ue fissa solo […]

Ai sovranisti senza se e senza ma

Alberto Bagnai ci offre una chiave di lettura Ieri ci chiedevamo se Di Maio e Salvini faranno la fine di Tsipras. Rispondevamo che questo è di sicuro l’augurio delle élite europeiste. Che queste ultime, prima con le buone e poi con le cattive, vorranno obbligare l’Italia ad obbedire ai diktat euro-tedeschi, ad iniziare dal rispetto […]