L’aggressione israeliana al Sudan

Un atto di guerra coperto dal complice silenzio dell’occidente Alle ore 24:00 locali del 23 ottobre, una serie di esplosioni a catena ha squassato la periferia meridionale di Khartoum. E’ stata praticamente rasa al suolo la fabbrica di munizioni di Yarmouk. Non si è trattato di un incidente, diversi testimoni oculari hanno visto quattro aerei […]

Non c’è pace, e la Libia è vicina

Nella carta a fianco il puzzle delle etnie nel Sudan Abbiamo scritto più volte sulla complessa vicenda del Sudan. Chi ha avuto modo di leggere i nostri articoli sui numerosi focolai di conflitto di questo immenso stato africano, sa che non abbiamo creduto che l’indipendenza formale del Sud Sudan, sancita col referendum del gennaio scorso, […]

Giustizia internazionale, la lunga mano di Washington

Tre domande a Danilo Zolo Il tema della «giustizia internazionale» viene utilizzato sempre più spesso come strumento della politica imperialista. Il caso della Libia ne è una dimostrazione lampante. Sul ruolo della Corte penale internazionale, Danilo Zolo (foto) ci ha inviato questa sua breve ma chiarissima intervista all’ISPI  (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), […]

Africa Renaissance?

La sede centrale della Panafrican Youth Union si sposta a Khartoum Faceva un certo effetto essere la sola delegazione occidentale in mezzo a tanti delegati africani. Per la verità, l’invito a partecipare come osservatori alla cerimonia inaugurale della nuova sede centrale della Unione Panafricana della Gioventù (PYU) c’era stato inoltrato dai fratelli della Federazione Nazionale […]

Sudan – Pace definiva o terza guerra civile?

Il Maghreb è in subbuglio. Le sommosse popolari che squassano Tunisia e Algeria, innescate dall’aumento generalizzato dei beni di prima necessità, potrebbero estendersi presto ad altri paesi, primo fra tutti l’Egitto. Nel frattempo tutto il continente è scosso da conflitti, in alcuni casi camuffati da guerre di religione, le quali nascondono a malapena le vere […]

Prima del 9 gennaio

L’ora della verità per i popoli del Sudan è, salvo sorprese, alle porte. Il prossimo 9 gennaio nelle zone del Sud si svolgerà il Referendum col quale i sud sudanesi decideranno per la secessione e l’indipendenza oppure se restare incorporati nell’attuale Federazione. L’esito appare scontato: vincerà certamente la scelta dell’indipendenza, così come propugnato dal SPLM […]

Dove va il Sudan?

Intervista ad Hassan al-Turabi Il 27 aprile sono giunti i risultati delle elezioni iniziate l’11 aprile.Che ci siano state “irregolarità” nelle recenti elezioni sudanesi, pochi lo mettono in discussione. Difficile stabilire fino a che punto esse siano state determinanti nell’assegnare la vittoria ai vincitori. Di vincitori, infatti, in un paese geograficamente spaccato sostanzialmente in due […]

Sudan – Iniziato lo spoglio delle schede elettorali

L’eventuale Vittoria di Pirro di al-Bashir Il Sudan ha cominciato il complesso conteggio dei voti di milioni di cittadini dopo cinque giorni di voto nelle sue prime elezioni multipartitiche in 24 anni. Operazione che durerà diversi giorni, non solo a causa della vastità del paese, di numerose zone remote, ma pure perché i cittadini erano […]

Verso le decisive elezioni dell’11 aprile

Al-Bashir minaccia di espellere gli osservatori internazionaliIl presidente del Sudan ha minacciato di espellere gli osservatori internazionali che dovrebbero monitorare le imminenti elezioni (parlamentari e presidenziali). La dichiarazione di al-Bashir è venuta dopo che il  “Centro Carter” ha chiesto un rinvio delle cruciali elezioni, dando così ragione a certi gruppi dell’opposizione, tra cui i ribelli […]

Sudan – Prove generali di pace o tatticismi in vista del redde rationem?

Sembra oramai troppo tardi affinché le autorità di Khartoum facciano marcia indietro venendo incontro alla richiesta di rimandare le elezioni. E siccome tutti i commentatori danno quasi per certa la vittoria del partito di al-Bashir, vorremmo sbagliarci ma le opposizioni, pur divise, scateneranno un putiferio, denunciando chissà quali brogli elettorali, proprio allo scopo di delegittimare […]