Una trappola per Salvini

Mai sottovalutare il nemico, mai sopravvalutare se stessi: una regola basilare nella lotta, anche quella politica.A me pare che Salvini, causa vertigini del successo indotte dai sondaggi, questa regola l’abbia violata. Da una parte ha sottostimato la forza (e le trame) dei poteri forti euristi — che hanno nel Quirinale il garante dei loro interessi. […]