Costas Lapavitsas: la Grecia è di nuovo in crisi

«L’unica buona notizia è che ora, data l’amara disillusione del popolo greco, emergono soluzioni alternative impensabili fino a poco tempo fa, come l’uscita dalla UEM». (nella foto Costas Lapavitsas)

Slovenia: la sinistra per l’uscita dall’euro

Anche in Slovenia un pezzo importante della sinistra prende atto che l’uscita dall’eurozona e il ripristino della sovranità monetaria sono due passi ineludibili se si vuole uscire dal marasma ed evitare la catastrofe. Il “Piano B” dei compagni di Iniziativa per il socialismo democratico, non contempla tuttavia l’uscita della Slovenia dalla Ue. In buona sostanza […]

Catalogna: indipendenza nazionale e neoliberismo

Abbiamo spesso scritto sulla “crisi organica” del regime politico e istituzionale spagnolo, quello bipartitico e oligarchico sorto dopo la fine del franchismo. Una crisi confermata dalle recenti elezioni del 20 dicembre: l’affermazione di Podemos da una parte e, dall’altra, che nessuno dei due partiti sistemici ha i numeri per formare il governo. Uno solo è […]

Tsipras di fronte alla scelta finale: Patriota o Gauleiter?

«In una breve introduzione al nuovo piano presentato da SYRIZA si legge che l’esecutivo di Atene assicura che la Grecia si considera “un membro orgoglioso e irrinunciabile dell’Unione europea e un membro irrevocabile della zona euro“. Parole inequivocabili, scolpite nella pietra, che gettano una luce sinistra sul futuro della Grecia. Il demenziale atto europeista di fede […]

I greci sono tutti pigri come dicono?

Con oltre un anno di ritardo rispetto a quanto sarebbe stato necessario, le autorità europee hanno finalmente preso atto dell’inevitabilità di una ristrutturazione almeno parziale del debito pubblico greco. Non sono mancate note stonate: come la proposta di chiedere in pegno il Partenone, avanzata dai finlandesi. Una proposta che fa il paio col titolo comparso […]