Pennivendoli

Leggete come la notizia del massacro di palestinesi in corso in questi giorni da parte dell’esercito di occupazione israeliano, viene riportata dalla principale agenzia di stampa italiana, cioè l’ANSA.

Non ci sono parole

Il massacro sionista non ha fine. Oggi, mentre a Gerusalemme Netanyahu festeggiava lo spostamento dell’ambasciata americana nel settantesimo anniversario della Nakba, oltre 50 palestinesi sono stati uccisi dalle truppe israeliane a Gaza.

Arroganza USA al Palazzo di vetro

Gli Stati uniti nettamente battuti all’ONU su Gerusalemme Per la Palestina cambierà ben poco, ma almeno l’arroganza americana è stata sonoramente battuta. Nulla di imprevisto, naturalmente, ma di fronte alla malaparata l’ambasciatrice statunitense all’ONU, Nikki Haley, aveva fatto la voce grossa: «prenderemo i nomi di chi voterà la mozione», cioè il testo di condanna della […]

Perché alla fine i palestinesi vinceranno

L’ultima trovata di Donald Trump, il riconoscimento formale di Gerusalemme come capitale dello Stato di Israele, non è che la conferma della inossidabile unione tra i capitalisti nordamericani e i sionisti-colonialisti israeliani.

Gerusalemme

Oggi Gerusalemme è paralizzata dallo sciopero dei palestinesi. Domani, 8 dicembre, sarà il “giorno dell’ira”, e – secondo quanto invocato da Hamas, quello che segnerà l’inizio di una nuova Intifada: quella per la liberazione di Gerusalemme. Intanto, nelle manifestazioni di oggi (che hanno interessato Gaza e tutta la Cisgiordania) si contano al momento 114 feriti […]

Cento anni fa la dichiarazione Balfour

2 novembre 1917: la data nera del popolo palestineseEsattamente cento anni fa iniziava la tragedia del popolo palestinese. La Dichiarazione Balfour, che prende il nome dall’allora Segretario degli Affari Esteri del Regno Unito (nella foto), fornisce infatti la spinta decisiva alla colonizzazione sionista della Palestina. Di seguito un articolo di Middle East Eye. In fondo […]

Gerusalemme

La Città Santa simbolo dell’oppressione sionista Ai sionisti l’occupazione non basta più. Adesso vogliono privare i palestinesi del diritto di accedere ad uno dei luoghi sacri dell’Islam, la Spianata delle moschee. La brutalità delle misure prese dagli occupanti – installazione di metal detector e divieto di ingresso per gli under 50 – ha ovviamente scatenato […]

La nuova Carta di Hamas

Più sotto la nuova Carta di Hamas. Si tratta di un documento importante, che risente delle difficoltà del movimento dopo la sconfitta patita dalla Fratellanza Musulmana in tutta la regione, in particolare con il golpe militare subito in Egitto. Contrariamente a quel che alcuni hanno riportato, nel documento non solo non c’è alcun riconoscimento dello […]