Quadrante - Asia

Che guerra è questa?

In Libia solo una guerra per il petrolio? C’è molto di più. E’ Maurizio Molinari che su LA STAMPA  di oggi segnala come il Paese sia un campo di battaglia geopolitico, in particolare: «Le milizie di al-Serraji possono contare su armi e militari della Turchia, mentre, sul fronte opposto i maggiori contributi bellici arrivano da […]

Fuori gli imperialisti dal Medio oriente!

Fuori gli imperialisti dal Medio oriente

Comunicato n. 1/2020 del Comitato Centrale di Programma 101 La criminale uccisione del generale Qassem Soleimani segna un salto di qualità nella politica aggressiva dell’imperialismo americano in Medio oriente. Dopo la rottura dell’accordo sul nucleare, l’imposizione di pesanti sanzioni, è questo l’ultimo scalino di un’escalation contro l’Iran che potrebbe condurre alla guerra. In questo quadro […]

La reazione dell’Iran

La reazione dell’Iran

SOLLEVAZIONE aveva ospitato almeno due interventi che avevano previsto con quasi un anno di anticipo la crisi geopolitica in cui siamo precipitati (QUI e QUI). Ne va dato atto, a maggior ragione per il fatto che tutti i maggiori e più importanti analisti parlavano invece di una sostanziale irrilevanza del fronte mediorientale in vista di […]

L’ultimo crimine americano: ucciso il generale Soleimani

L’ultimo crimine americano: ucciso il generale Soleimani

Non c’è bisogno di condividere ogni passo della politica estera regionale della Repubblica Islamica dell’Iran per condannare fermamente il micidiale attacco missilistico con cui gli Stati Uniti hanno ucciso questa mattina in Iraq il generale Qassem Soleimani, capo del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie (Forza Gerusalemme), vicinissimo alla Guida suprema Ali Khamenei.   Con Soleimani è […]

Che succede in Iraq?

Le sanguinosa repressione (dalla fine di ottobre sono diverse decine i manifestanti uccisi e centinaia quelli feriti dalle milizie pro-regime e filo-iraniane, e dalla polizia), e le dimissioni (avvenute il 28 novembre scorso) del primo ministro Adel Abdul Mahdi, non hanno spento in Iraq le rabbiose proteste popolari. Iniziate contro l’aumento del prezzo dei carburanti, […]

Gaza

Un nuovo “omicidio mirato” sionista. Con missile lanciato da un aereo le forze armate israeliane hanno ucciso Baha Abu al-Ata, uno dei capi militari delle Brigate al-Quds, braccio militare del Jihad Islamico Palestinese a Gaza. Dopo HAMAS il movimento più forte e combattivo nel campo della resistenza palestinese. Con lui sono periti sua moglie e […]

Solidarietà con Gaza e il Jihad Islamico Palestinese

Un nuovo “omicidio mirato” sionista. Con un missile lanciato da un aereo le forze armate israeliane hanno ucciso Baha Abu al-Ata, uno dei capi militari delle Brigate al-Quds, braccio militare del Jihad Islamico Palestinese a Gaza. Dopo HAMAS il movimento più forte e combattivo nel campo della resistenza palestinese. Con lui sono periti sua moglie […]

La Siria, la Russia e il tramonto della Nato

IN UNA SETTIMANA IL MONDO E’ CAMBIATO * (Nella foto i combattenti dell’ESL – Esercito Siriano Libero – ovvero gli ascari dell’esercito turco nella battaglia per cacciare i curdi dalla Siria)

Solidarietà al popolo curdo! Allearsi con gli Stati Uniti non va mai bene!

Il Campo Antimperialista esprime la propria solidarietà alla popolazione curda colpita dall’attacco turco. L’iniziativa presa da Erdogan, con l’esplicito avallo dell’amministrazione americana, costituisce l’ennesimo colpo ad ogni prospettiva di pace in Siria, la cui sovranità nazionale viene così ulteriormente calpestata.

Come gli Houthi rovesciarono la scacchiera

Il clamoroso attaco degli Houthi yemeniti alle installazioni petrolifere dell’Arabia Saudita apre nuovi scenari per l’intero Medio Oriente. Di questo ci parla l’articolo di Pepe Escobar che pubblichiamo di seguito.