Economia

Il debito globale è al suo apice…

…e l’Italia sta meglio di quanto si creda Mentre il debito globale è al suo massimo, l’Italia non è certo tra i paesi messi peggio, anzi! Il problema è solo uno: dipendere da una moneta straniera come l’euro. Ce lo spiega molto bene l’economista Marcello Minenna (nella foto) in questo articolo pubblicato su Social Europe […]

L’inflazione? E’ di classe

Com’è noto, secondo la teoria monetarista, l’inflazione, ovvero l’aumento generale dei prezzi, sarebbe determinato anzitutto dall’aumento della quantità di moneta in circolazione. Ergo: controllando la quantità della moneta si tiene sotto controllo il suo valore. Sembra non solo intuitivo ma logico se dico che la quantità d’acqua che esce dal tubo dipende da quanto apro […]

Aridacete Mike Bongiorno!

A proposito di come vengono presentate le statistiche economicheUn divertente intervento di Alberto Bagnai sui dati sul potere d’acquisto diffusi ieri Ieri diverse persone ci hanno chiesto lumi sui dati dell’Istat sul miglioramento del potere d’acquisto. I giornalai del regime mai si stancano di vender bufale (Boldrini, dove sei??????). Ma tranquilli, che ormai non ci […]

Scèringhecònomi

«Ecco la liberalizzazione, ecco la non concorrenza che i tassisti temono e che, forse, dovremmo temere anche noi» Dopo avere letto l’articolo di un giovane lettore su Uber e sharing economy in cui mi si cita, ho voluto aggiungere due parole pedanti sul tema, che propongo nel seguito ai lettori.

Crollo del prezzo del petrolio, chi aveva ragione?

Guerra dell’energia (4)Il 3 febbraio scorso dicevamo la nostra sul crollo del prezzo del petrolio, che in poche settimane, a causa dell’aumento dei livelli di estrazione dei paesi dell’OPEC, era crollato da 110 a 50 dollari il barile.

Gli indicatori macroeconomici italiani “ufficiali”: “un’altra storia”

Un’impressionante sfilza di dati sull’Italia in… ripresa(dal blog orizzonte48) 1. I soliti burloni ci raccontano che, insomma, finalmente le cose in Italia vanno bene. Addirittura, cresciamo più del “previsto” (!). Ragion per cui, fiduciosi di aver ingranato il metodo taumaturgico della ripresa, cresceremo in futuro ancora di più.

Scheda su crisi di sovrapproduzione e finanziarizzazione

Sul declino del capitalismo occidentale e il concetto marxista di “crisi strutturale” A forza di analizzare il decorso della malattia senile che affligge il capitalismo occidentale si rischia di dimenticarne la causa primaria, la crisi di sovrapproduzione. Essa non consiste, come a volte si sente dire, nel fatto che le capacità di consumo delle masse sono […]

E ai ricchi, come gli va?

Ricchi e super-ricchi al tempo della crisi Tra tutte le informazioni interessanti che ci offre Susan George nel suo libro Il rapporto Lugano II, Deustro, 2013, richiama l’attenzione l’evoluzione delle fortune dei cosiddetti HNWI (high net worth individuals) o “individui ad alto valore netto”.

Anarco-capitalismo

Se le borse fanno rally «Se la gente comprendesse il meccanismo di creazione del denaro, scoppierebbe una rivoluzione prima di domani mattina». [Henry Ford, ex-Presidente degli Stati Uniti d’America]