Un appello dalla Russia

Un appello dalla Russia

Nell’ambito delle iniziative previste in Russia per celebrare il 75mo anniversario della vittoria dell’Armata Rossa sulle forze nazifasciste, che avevano invaso il paese nel corso della II Guerra Mondiale, è stata prevista la costruzione di un Memoriale all’interno del Parco Patriottico di Mosca. Sulle pareti di questo memoriale, saranno impressi i nomi di tutti i combattenti della Grande Guerra […]

Russia: P101 al V Congresso Antifascista

Una delegazione di Programma 101 parteciperà al quinto Congresso antifascista internazionale che si svolgerà a Sebastopoli (Crimea) a partire dal prossimo 25 luglio. Qui sotto il programma dei lavori.

La sfida di Putin e l’Italia

VLADIMIR PUTIN: IL POLITICO CONTRO IL CAOS GLOBALE DEL CAPITALISMO CASINÒ RIMETTE IN GIOCO L’ITALIA «Con l’Italia abbiamo veramente rapporti particolari…» Vladimir Putin, Corriere della Sera 4 luglio 2019

Cronaca sportivo mondana o propaganda di guerra?

I mondiali di calcio e la campagna anti-russa Inviato a raccontare la cerimonia di apertura e l’incontro inaugurale dei Mondiali 2018 fra Russia e Arabia Saudita, Aldo Cazzullo si è piuttosto esibito (vedi “Corriere della Sera” del 15 giugno) in quello che, senza eccessive forzature, si potrebbe classificare come un esempio di propaganda di guerra […]

Fermare l’attacco alla Russia

Comunicato n. 4 – 2018  di Programma 101 A motivo dell’avvelenamento di una ex spia russa della NATO e di sua figlia, il Regno Unito ha chiesto e ottenuto che Stati Uniti e Unione Europea attuassero di concerto una provocazione senza precedenti. Come ha affermato il Ministro degli esteri britannico Boris Johnson: “La straordinaria risposta internazionale […]

Cos’è il putinismo

“Rosicano, in Occidente rosicano”.Così, in romanesco, si descriverebbe il sentimento prevalente nelle capitali occidentali dopo la schiacciante vittoria elettorale di Putin. Che rosichino dunque. Ciò che non può giustificare l’apologia del putinismo che volteggia a varie latitudini. Comprensibile a destra, lo è molto meno a sinistra.

Sanzioni alla Russia: dopo il danno la beffa

Quando si pensa alla gran scena del mondo si immagina una tragedia, un dramma. Insomma una rappresentazione piena di rumore e di furore, ma queste sono solo le terribili conseguenze sulla platea mentre sul palco impera qualcosa che somiglia un po’ al vaudeville, un po’ al teatro dell’arte e per certi versi alla commedia dell’assurdo.

I serial killer dei gasdotti dalla Russia

Ci sarebbe da ridere. Prima l’«incidente» di Baumgarten, poi l’immediato allarme sulla (in realtà inesistente) fragilità della rete italiana di approvvigionamento del gas, quindi l’insistente tambureggiare sull’urgenza di realizzare il Tap (il contestato gasdotto che dovrebbe portare il gas azero sulle coste della Puglia). Perché ci sarebbe da ridere? Perché: (1) l’Italia reggerebbe anche senza […]

Escalation nucleare in Europa

Le minacce americane alla Russia La Casa Bianca è «preoccupata» perché caccia russi hanno sorvolato a distanza ravvicinata una nave Usa nel Baltico, effettuando un «attacco simulato»: così riportano le nostre agenzie di informazione. Non informano però di quale nave si trattasse e perché fosse nel Baltico.

Le possibili ragioni dell’intervento della Russia in Medio Oriente

Sulle ragioni dell’intervento russo in Siria se ne dicono e se ne leggono di tutti i colori. Molto spesso si tratta di stupidaggini, vengano esse da ambienti pregiudizialmente anti-russi, o da quelli filo-putiniani. L’analisi qui sotto merita invece di essere segnalata come una delle più lucide che circolano in questa provincia imperiale che è l’Italia.