Terra di Palestina

«Solo il sentiero della Resistenza porta alla vittoria»

Hezbollah loda i risultati ottenuti da Hamas nello scambio di prigionieri Le agenzie palestinesi hanno pubblicato l’elenco dei 1027 prigionieri che Israele ha dovuto accettare di liberare in cambio della restituzione del caporale Gilad Shalit. Tra di essi ci sono 27 donne (nella foto Ahlam al-Tamimi) e 300 minorenni. Contrariamente a quel che sembrava nei […]

Sosteniamo i prigionieri palestinesi in sciopero della fame!

Riceviamo questo appello da Leila Khaled, storica esponente della lotta di liberazione del popolo palestinese, membro del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina e componente del Consiglio Legislativo Palestinese. Aderiamo all’appello, lo sottoscriviamo, invitiamo a sottoscriverlo e a diffonderlo e a sviluppare le iniziative di protesta adeguate a raggiungere gli obiettivi dei prigionieri in […]

La Palestina all’Onu: cosa è veramente in gioco

Tra cinque giorni, il prossimo 20 settembre, la Palestina sarà di scena all’Onu. In quella data, se non vi saranno ripensamenti dovuti alle forti pressioni americane, l’Anp presenterà all’Assemblea Generale la richiesta di riconoscimento dello Stato palestinese. Identica richiesta verrà presentata presso il Consiglio di sicurezza (Cds), dove gli Stati Uniti hanno già annunciato di […]

Attacco alla Freedom Flotilla, il Pchr condanna il rapporto Palmer

Il Centro palestinese per i diritti umani (Pchr) condanna con risolutezza il rapporto del Comitato istituito dal segretario generale Onu per indagare sull’attacco in acque internazionali contro la Mavi Marmara (Comitato Palmer), una delle navi della Freedom Flotilla alla guida della missione di aiuti umanitari destinati alla popolazione civile della Striscia di Gaza assediata. Pchr […]

Palestina – Nuovi lampi di guerra

E’ mezzogiorno di giovedì 18 agosto quando il bus numero 392 della Egged, da Beersheva a Eilat, viene crivellato di colpi. Accade a pochi chilometri a nord della città israeliana sul Mar Rosso. Sono tre gli uomini armati a fare fuoco. Sopraggiungono immediatamente le pattuglie dell’esercito, ma vengono rallentate dall’esplosione di alcuni ordigni deposti sul […]

Farabutti

Che la classe politica nazionale faccia schifo è cosa nota. Che al suo interno operi una lobby sionista idem. Potrebbe dunque esserci il rischio dell’assuefazione. Ma a scongiuralo ci pensano le iniziative a getto continuo, una più infame dell’altra, degli amici di Israele. Questa volta si tratta di 150 parlamentari che hanno deciso di scendere […]

«La finta solidarietà della sinistra sionista israeliana»

InfoPal – Pubblichiamo qui di seguito un articolo di Electronic Intifada sulla “solidarietà sionista” alla causa palestinese. Si tratta purtroppo di una tendenza sempre più diffusa anche in Italia, e, inaspettatamente, pure nell’esperienza della seconda Freedom Flotilla per Gaza, dove ha fatto sentire la propria voce una componente vicina al sionismo. Da anni ormai, la […]

Hamas, l’accordo di riconciliazione nazionale, la resistenza e le sollevazioni arabe

Conversazione con Mahmud al-Zahhar, dirigente di Hamas(a cura di Umberto De Giovannangeli – Limes) Riprendiamo da Limes questa interessante intervista a Mahmud al-Zahhar (foto), uno dei più importanti dirigenti di Hamas. L’ex ministro degli esteri palestinese parla del significato dell’accordo di riconciliazione nazionale, della portata delle sollevazioni arabe, degli obiettivi del Movimento di Resistenza Islamico […]

Una sceneggiata

Si può trasformare una importante missione contro l’assedio di Gaza in un’innocua sceneggiata? Sì, si può e il direttivo internazionale della Freedom Flotilla 2 c’è riuscito in pieno. Ridurre la FF2 alla farsa mediatica di una barchetta di una dozzina di persone – tutte selezionate in base alla compatibilità delle loro posizioni politiche – che […]

Riflettendo su un insuccesso

Non ci piacciono i giri di parole: la Freedom Flotilla 2 è stata un insuccesso, una sconfitta per chi vi ha lavorato per un anno, un esito negativo per i palestinesi, in particolare per quelli di Gaza.Sia chiaro, sapevamo tutti del rischio che le imbarcazioni venissero bloccate a terra, ma il modo in cui l’operazione […]