Terra di Palestina

Attacco alla Freedom Flotilla, il Pchr condanna il rapporto Palmer

Il Centro palestinese per i diritti umani (Pchr) condanna con risolutezza il rapporto del Comitato istituito dal segretario generale Onu per indagare sull’attacco in acque internazionali contro la Mavi Marmara (Comitato Palmer), una delle navi della Freedom Flotilla alla guida della missione di aiuti umanitari destinati alla popolazione civile della Striscia di Gaza assediata. Pchr […]

Palestina – Nuovi lampi di guerra

E’ mezzogiorno di giovedì 18 agosto quando il bus numero 392 della Egged, da Beersheva a Eilat, viene crivellato di colpi. Accade a pochi chilometri a nord della città israeliana sul Mar Rosso. Sono tre gli uomini armati a fare fuoco. Sopraggiungono immediatamente le pattuglie dell’esercito, ma vengono rallentate dall’esplosione di alcuni ordigni deposti sul […]

Farabutti

Che la classe politica nazionale faccia schifo è cosa nota. Che al suo interno operi una lobby sionista idem. Potrebbe dunque esserci il rischio dell’assuefazione. Ma a scongiuralo ci pensano le iniziative a getto continuo, una più infame dell’altra, degli amici di Israele. Questa volta si tratta di 150 parlamentari che hanno deciso di scendere […]

«La finta solidarietà della sinistra sionista israeliana»

InfoPal – Pubblichiamo qui di seguito un articolo di Electronic Intifada sulla “solidarietà sionista” alla causa palestinese. Si tratta purtroppo di una tendenza sempre più diffusa anche in Italia, e, inaspettatamente, pure nell’esperienza della seconda Freedom Flotilla per Gaza, dove ha fatto sentire la propria voce una componente vicina al sionismo. Da anni ormai, la […]

Hamas, l’accordo di riconciliazione nazionale, la resistenza e le sollevazioni arabe

Conversazione con Mahmud al-Zahhar, dirigente di Hamas(a cura di Umberto De Giovannangeli – Limes) Riprendiamo da Limes questa interessante intervista a Mahmud al-Zahhar (foto), uno dei più importanti dirigenti di Hamas. L’ex ministro degli esteri palestinese parla del significato dell’accordo di riconciliazione nazionale, della portata delle sollevazioni arabe, degli obiettivi del Movimento di Resistenza Islamico […]

Una sceneggiata

Si può trasformare una importante missione contro l’assedio di Gaza in un’innocua sceneggiata? Sì, si può e il direttivo internazionale della Freedom Flotilla 2 c’è riuscito in pieno. Ridurre la FF2 alla farsa mediatica di una barchetta di una dozzina di persone – tutte selezionate in base alla compatibilità delle loro posizioni politiche – che […]

Riflettendo su un insuccesso

Non ci piacciono i giri di parole: la Freedom Flotilla 2 è stata un insuccesso, una sconfitta per chi vi ha lavorato per un anno, un esito negativo per i palestinesi, in particolare per quelli di Gaza.Sia chiaro, sapevamo tutti del rischio che le imbarcazioni venissero bloccate a terra, ma il modo in cui l’operazione […]

Shaykh Raed Salah, il Gandhi palestinese, ancora detenuto in Gran Bretagna

InfoPal. Shaykh Raed Salah (foto), leader del movimento islamico nei Territori del ’48 (Israele), uomo pacifico che ha fatto della nonviolenza lo strumento della lotta alla feroce occupazione israeliana, si trova ancora in stato di detenzione: si era recato in Gran Bretagna per partecipare a un ciclo di conferenze, e al lancio della campagna “Building […]

«Benvenuti in Israele!»

Israele si appresta ad espellere i manifestanti per la Palestina arrestati all’aeroporto Ben Gurion «Poiché stiamo agendo in base alle istruzioni delle autorità israeliane»: l’illuminante lettera di una compagnia aerea ad un cittadino svizzero Dovrebbe essere imminente l’espulsione dei 124 attivisti sbarcati all’aeroporto di Tel Aviv, provenienti da diversi paesi europei, per partecipare alle manifestazioni […]

Bloccati dalla Grecia su ordine sionista e americano

Arrestato il comandante della Audacity of Hope Come noto, il governo Papandreu  ha bloccato  tutte le 10 navi della Freedom Flotilla presenti in Grecia. A differenza di altre volte il blocco non riguarda quindi questa o quella nave, magari fermata con i più disparati pretesti burocratici. Questa volta il blocco è dichiaratamente politico, ed ha […]