Afghanistan

Preoccupazioni afgane

A partire dallo scorso autunno, anche in vista del cambio della guardia alla casa Bianca, si sono intensificate le preoccupazioni imperialistiche per la mancata normalizzazione dell’Afghanistan. Da due anni a questa parte infatti  la Resistenza afgana e soprattutto la sua principale componente, cioè i talebani, ha progressivamente ripreso il controllo almeno di metà del territorio […]

Afghanistan crocevia di interessi

Pubblichiamo un articolo che evidenzia molto bene la partita che si sta giocando in Afghanistan, paese di cui abbiamo più volte sottolineato il ruolo strategico per la realizzazione del “Grande Medio Oriente”. Tanto strategico da indurre Obama a ribadire, in modo quasi ossessivo, la necessità di aumentare l’impegno di tutti, Stati Uniti stessi in primis, […]

La guerra giustissima

 La guerra giustissimaLa chiesa cattolica e l’occupazione dell’Afghanistan di Moreno Pasquinelli E’ oramai una notizia ufficiale. Dopo svariati annunci in tal senso da parte inglese, si starebbero svolgendo proprio in queste ore in Arabia Saudita colloqui riservatissimi tra una delegazione americana e un’altra che si dice rappresenti i Talibani. Non è una notiziola da niente, […]

“Stiamo perdendo l’Afghanistan”

E’ questo l’avvertimento dell’intelligence USA, contenuto nella bozza del National Intelligence Estimate (Nie), il documento riservato redatto annualmente da 16 agenzie di spionaggio USA. Ne da conto il Corriere della Sera del 10 ottobre.

“AFGHANISTAN, NON VINCEREMO”

 L’autore di questa perentoria constatazione è il generale Mark Carleton – Smith, comandante del contingente britannico in Afghanistan. Il generale ritiene di dover abbassare il livello delle speranze occidentali (alimentate dalla scriteriata sicumera statunitense, n.d.r.) circa l’esito dell’aggressione e occupazione dell’Afghanistan, affermando che il massimo che si può ottenere è un livello di ribellione gestibile […]

PTSD (Post-Traumatic Stress Disorder)

Afganistan: «Non spari sui civili? Allora sei un disturbato mentale» Che il nutrito contingente d’occupazione italiano in Afganistan partecipi da tempo ad azioni di guerra in grande stile, tutti lo sanno, come ha confermato, smentendo il suo predecessore Arturo Parisi, il Ministro della difesa La Russa. Il punto è un altro, è che non tutti […]